Nazionale di Calcio San Marino

8 Dicembre 2019

Dove mangiare a Rimini
Dove dormire a Rimini
Aziende e servizi a Rimini
Spiagge e bagnini a Rimini
Annunci a Rimini
Annunci a Rimini
Annunci a Rimini
Annunci a Rimini

San Marino, operazione Titano. Atto falso da un notaio. L'Informazione di San Marino

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino:  Ferrari sbloccata con atto falso redatto da un notaio

I maneggi del clan in piena pendenza
del commissariamento per
ottenere i soldi e le utilità sottraendoli
dai beni della finanziaria,
per quanto riguarda la Ferrari, a
un certo punto vanno a buon fine.
Questo attraverso un atto falso
redatto da un notaio che retrodata
un atto a prima della data del
commissariamento
. Già in questo
caso bisognerebbe risalire al
notaio sammarinese, considerato
che il bene era la Ferrari Rsm,
che per mille euro ha rogato l’atto
falso. Dall’ordinanza non emerge.
Comunque, alla fine il clan riesce
ad ottenere quella fuoriserie
nera. L’ex avvocato ed ex vicequestore
Riccardo Agostini detto
Richi che che cura gli interessi
del Di Puorto mirati a riportare
la Ferrari al clan: “ti dico tutto,
almeno siamo a un buon punto, il
commissario Vicari ha firmato…
ecco ha firmato lo sblocco della
macchina… nel senso è tra quegli
oggetti praticamente beni mobili
iscritti al pubblico registro…
che possono essere destinati a
terzi”. Poi prosegue Agostini orgoglioso:
“quindi abbiamo praticamente
chiuso la vicenda con
tanto di firma… in modo tale che
questo bene può uscire dal controllo
della Fincapital… allora
adesso cosa succede il bene in
questo momento va… deve essere
intestato ovviamente secondo
le nostre intese… che va intestato
a te… e su questo è d’accordo
anche il notaio perché io con lui
ho avuto una lunga chiacchierata
fino a ieri sera… verso le nove e
mezza circa… tra l’altro è successo
di tutto”.
Agostini, quindi, dopo aver dato
la bella notizia dell’atto retrodatato,
quindi fasullo, che ha consentito
di sbloccare “la macchina”,
da intestare secondo intese pregresse,
passa a raccontare quello
che è successo. Non si capisce
bene a chi si riferisca, ma quello
che si comprende è che non ci si
fanno scrupoli nemmeno a ungere,
foraggiare, corrompere
. (…)

Libertas.sm – RSS Feed

15 visualizzazioni