Nazionale di Calcio San Marino

28 Giugno 2022

Dove mangiare a Rimini
Dove dormire a Rimini
Aziende e servizi a Rimini
Spiagge e bagnini a Rimini
Annunci a Rimini
Annunci a Rimini
Annunci a Rimini
Annunci a Rimini

San Marino comincia a tagliare. Da dove? Dalla scuola

Il Resto del Carlino San Marino: Spending review direttive della segreteria all’istruzione /
Scuola, scattano i tagli
su straordinari e libri
/
Morganti: «Risparmio su tutto ciò che è extra»

Insegnanti. Non sono state riconosciute le ore in più per corsi elettivi: risparmio di 10mila  euro

 Spending review nella scuola.
Il segretario di Stato all’Istruzione,
Giuseppe Maria Morganti nelle
scorse settimane ha incontrato
tutti gli insegnanti delle scuole
medie inferiori e superiori e dei
nidi, spiegando loro di avere
«chiesto di più, per dare meno».
In questa fase, chiarisce, «è d’obbligo
avere dei tetti di spesa, ma
non vogliamo che la qualità di insegnamento
sia toccata». Prima i
tagli. «A togliere abbiamo già iniziato
», spiega. Infatti, non sono
state riconosciute le ore di straordinario
per chi ha fatto corsi elettivi
nell’ultimo semestre del 2012,
per un risparmio di 10mila euro.
Dal 31 luglio poi sarà emesso un
provvedimento per cui tutte le indennità
per lavori non frontali
con gli alunni verranno tolte. Ma
è solo l’inizio di «un’azione di taglio
sostanziale di tutti i costi aggiuntivi—
puntualizza Morganti
— a tutto ciò che è extra rispetto
la professione». Saranno quindi
toccati anche i costi per i libri e
per i trasporti. Sui primi, alle direzioni
didattiche delle scuole elementari
e medie inferiori è stato
dato l’indirizzo di intervenire per
aumentare gli sconti concessi dagli
editori. Si punta così a un risparmio
di 30-40mila euro sulle
300mila complessive versate dallo
Stato. Poi si propone di far restituire
un libro per ogni alunno, in
modo che possa essere riutilizzato
da altri studenti. Il capitolo di spesa
maggiore è però quello dei trasporti
scolastici, su cui anche la
Csdl nei giorni scorsi è intervenuta
polemicamente per richiederne
la «nazionalizzazione». Morganti
replica: «Non è vero che vengono
regalati i soldi»
. (…)

Libertas.sm – RSS Feed

15 visualizzazioni